E’ fitta di impegni l’agenda di Avis Cesena in questo inizio di primavera. Mentre sta per partire il nuovo percorso formativo rivolto ai volontari (ne abbiamo parlato qui: https://forlicesena.avisemiliaromagna.it/2022/03/21/quattro-appuntamenti-formativi-con-nodi-playback-adesioni-entro-il-27-marzo/), si moltiplicano gli incontri e i contatti con l’obiettivo di allargare la rete dell’associazione e avvicinare nuovi donatori.

Pochi giorni fa il nostro presidente Gualtiero Giunchi è stato invitato a parlare nella conviviale della Round Table. Invece, a metà marzo c’è stato l’incontro fra il Gruppo Giovani di Avis Cesena e il Rotaract (il gruppo giovanile del Rotary Club), per verificare la possibilità di lavorare insieme: una prima iniziativa comune sarà l’aperitivo con gli universitari, in programma all’inizio di maggio, che vedrà il coinvolgimento anche di Admo. Questa è solo una delle iniziative messe in campo per cercare di sviluppare sempre di più il rapporto con il mondo universitario, obiettivo che sta particolarmente a cuore all’associazione. E in questa direzione muovono anche i contatti presi con il Presidente del Campus di Cesena Massimo Cicognani e con la Preside del corso di Laurea di Psicologia Elvira Cicognani, da cui sono arrivati spunti molto promettenti.

Particolarmente vivaci anche  i contatti con i movimenti ecclesiali del territorio. Da pochissimo si è svolto un momento di confronto con il Consiglio di zona di Agesci, che raccoglie tutte le realtà scout cesenati, e a fine marzo è fissato l’appuntamento con i rappresentanti di Azione Cattolica nelle parrocchie. Già confermato, fin d’ora, anche la partecipazione ormai ‘storica’ di Avis al Trofeo Benedetto.

Infine, ad aprile partirà il secondo giro di incontri – dopo quello dell’autunno scorso – con le altre sezioni comunali del comprensorio cesenate e con i quattro Comuni in cui Avis non è presente.